ENPAM: novitÓ sul metodo di pagamento dei contributi e domande di pensione


immagine

La digitalizzazione interessa sempre di più il rapporto tra iscritti ed ENPAM con le novità sugli strumenti da utilizzare per i pagamenti dei contributi e la presentazione delle domande di pensionamento.

Con la scadenza del 30 aprile per il pagamento della Quota A, va in pensione il bollettino Mav che gli iscritti ricevevano a casa, bollettino che viene sostituito con quello Pago PA. Per coloro che non vogliono sostenere le spese per il pagamento attraverso Pago PA, ENPAM ha mantenuto il servizio di domiciliazione bancaria, servizio che consente anche di rateizzare i pagamenti.

Si può richiedere la domiciliazione entro il 31 marzo 2022. Al link sottoindicato tutte le informazioni.

Altra novità riguarda i liberi professionisti iscritti alla Quota B che ora possono presentare la domanda di pensione di vecchiaia o anticipata online compilando gli appositi moduli nella propria area riservata del sito ENPAM.

Le domande e istanze possono comunque continuare ad essere presentate dagli iscritti, fisicamente, anche tramite il competente Ordine.


_____allegati
 #
info domiciliazione quota A
 #
info domiciliazione quota B
fonte: redazione omceoro.it inserito il 17 marzo 2022
xxx Stampa